Massaggi orientali Roma: tipi e caratteristiche per non sbagliare scelta

No comments

I massaggiatori a domicilio e gli operatori dei centri benessere si confrontano con una crescente richiesta di massaggi orientali a Roma come altrove.

L’Oriente rappresenta l’espressione di culture diversissime per usi, costumi e usanze rispetto all’Occidente, senza eccezione per le terapie destinate alla cura del corpo e al benessere della mente.

I massaggi orientali condividono, seppur nelle loro diversità, la prospettiva olistica dell’uomo e ne considerano sia l’aspetto fisico che l’equilibrio mentale.

Il massaggio relax si trasforma in un viaggio spirituale e mentale che trasporta l’io verso nuove forme di rilassamento e un contatto inedito con le varie parti del corpo.

Gli operatori qualificati praticano tecniche di esecuzione veloci e movimenti lenti nel pieno rispetto del corpo del cliente.

Massaggi orientali

La conoscenza dei diversi tipi di massaggi orientali può evitare di “cadere” in mani di operatori non qualificati o in trattamenti che nascondono finalità diverse.

Tra i più conosciuti massaggi orientali, a Milano, Roma o qualsiasi altra città italiana, che puntano a migliorare il benessere, la salute e la bellezza, vi sono lo Shiatsu, l’Ayurvedico, il Thailandese, il Tuina,  il Tantra, il Nuad Borarn, il Balinese, il Taegengki e il Tibetano.

Shiatsu

Il massaggio Shiatsu è conosciuto per l’effetto rilassante che restituisce a chi si sottopone alla pratica  giapponese.

Non è un semplice massaggio relax visto che agisce sui punti vitali e stimola il flusso di energia nell’ottica di curare piccoli disturbi quali mal di testa, dolori articolari o lombalgie.

In Giappone questa pratica viene considerata come una vera e propria terapia da ricreare con pressioni di ginocchia, mani e gomiti lungo il corpo e con battiture rapide.

Ayurvedico

Il massaggio Ayurvedico, come parte integrante della medicina indiana Ayurveda, sfrutta l’olio per agevolare i movimenti e per consentire un migliore assorbimento dei nutrienti alla pelle.

Questo tipo di massaggio orientale focalizza l’attenzione sull’assetto energetico in modo da attivare i centri energetici del corpo, allentare le contratture muscolari e allo stesso tempo promuovere la guarigione da piccoli disturbi.

Thailandese

Il massaggio Thailandese lavora sulla parte fisica ed energetica del corpo attraverso le tecniche di stretching lento e la stimolazione di canali in cui scorre l’energia vitale dell’organismo.

I movimenti lenti e dolci sollecitano i canali energetici, i muscoli e i tendini rilassando il corpo e donando un notevole senso di vigore.

Tuina

Il massaggio Tuina, come lascia intuire la parola stessa composta da Tui “spingere” e Na “tirare”, contempla il principio dello Yin e Yang cinese per conquistare un equilibrio psicofisico mediante tecniche di sfioramento, frizione, percussione e vibrazione.

Tantra

Il massaggio orientale Tantra potenzia la ricettività dei sensi per far raggiungere un benessere su più piani: corporeo, intellettivo e spirituale.

Questa tecnica sfrutta gli oli essenziali e le tecniche di manipolazione per risvegliare i punti energetici, affinare la consapevolezza di sé stessi e migliorare la sfera comunicativa.

Il potenziale sessuale del massaggio Tantra consente alle coppie di ritrovare una certa affinità e di sviluppare una nuova percezione dei sensi.

Nuad Borarn

Il Nuad Borarn, un massaggio tailandese che fonde la filosofia buddista e la medicina popolare cinese, che viene praticato sui vestiti.

L’operatore sfrutta le mani, le dita, i gomiti, le ginocchia e i piedi per ricreare le pressioni dei massaggi mentre impiega le posizioni yoga e le dinamiche dello stretching per stimolare la circolazione del sangue, eliminare i materiali di scarto del corpo e allungare i muscoli.

Il massaggio Nuad Borarn genera una consapevolezza a tutto tondo che contempla l’assetto fisico, i punti energetici e l’equilibrio emotivo.

Balinese

Il massaggio indonesiano praticato a pelle nuda con olio caldo utilizza le pressioni del palmo della mano, degli avambracci e dei pugni in un modo particolarmente delicato e rilassante.

Taegengki

Il massaggio Taegengki di origine coreana viene eseguito muovendo muscoli e articolazioni con l’obiettivo di ricomporre l’equilibrio fisico e focalizzando l’attenzione sulla respirazione rilassante.

Tibetano

Il massaggio Tibetano viene praticato con una miscela di palline di sale del Mar Morto e oli essenziali: le palline vengono riscaldate, posizionate sui punti corrispondenti ai canali energetici e manipolate lungo il flusso energetico con l’ausilio di oli essenziali.

La manipolazione manuale permette di miscelare le proprietà dei sali e degli oli essenziali e di ottenere un’azione immediata su contrazioni muscolari e blocchi energetici.

 

insemMassaggi orientali Roma: tipi e caratteristiche per non sbagliare scelta

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *